Archivi categoria: trattamento dell’ansia

vaginismo trattato con terapia ipnotica neo eriksoniana

Uno dei disturbi più frequenti della sessualità femminile, può presentarsi in forma isolata o essere associato alla incapacità penetrativa da parte dell’uomo.

I sessoanalisti classificano il vaginismo come fusionale e fobico. Il vaginismo fusionale concerne l’incapacità inconscia di staccarsi dalla figura materna, mentre quello di tipo fobico riguarda il cristallizzarsi della paura del dolore.

Gli autori presentano un caso clinico classificato come vaginismo fusionale in cui le induzioni ipnotiche hanno favorito il naturale distacco dalle origini, attraverso l’uso delle risorse interne della paziente.

Le cause del vaginismo sono da rintracciarsi in un misto di sensi di colpa e paure che attraversano la mente durante l’intimità e inibiscono il corpo. Il trattamento ipnotico ha l’obiettivo di migliorare la gestione dell’ansia e delle fobie e di risolvere il sintomo sessuale.

Nel trattamento del caso clinico presentato, dopo 28 sedute i risultati si sono manifestati in termini di maggiore consapevolezza di sé, miglioramento dell’autostima e un maggiore controllo dell’ansia.

Il caso si è concluso con la totale risoluzione del sintomo sessuale.

Bibliografia:
Atti del Congresso Nazionale AMISI

Loredana Otranto, psicologa; Tatiana Strepetova, psicologo e sessoanalista; Domenico Trotta, medico psicoterapeuta.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: